La nostra storia dal 2000 al 2013 - Nuovo Progetto

            MONTAGNETTA SKYRUNNER WEB SITE
Vai ai contenuti

Menu principale:

Siamo noi
Prefazione

Questo riassunto vuole omaggiare e ringraziare tutti gli atleti che hanno contribuito al successo di questo grande gruppo MONTAGNETTA'S SKYRUNNER che nel circuito dei gruppi runner e trail si è conquistato un proprio spazio.


Nell'anno 1999 dopo aver partecipato per la prima volta alla gara skyrace del sentiero 4 luglio o trofeo Davide,da parte di cinque atleti ai quali piace la montagna ,appartenenti a diversi gruppi nacque l'idea di creare un proprio gruppo

Nei primi tempi eravamo in quindici e lo spirito che ci univa era ed è quello di correre
come uno spirito libero senza l'assillo delle varie classifiche di merito ed inoltre anche senza sponsor.
La presidenza del gruppo viene affidata alla Paola come degna rappresentante del gentil sesso.
Nei sei anni di questa presidenza si è cresciuti come numero e esperienza tanto da avvicinarsi ai trail il nuovo tipo di gara in montagna in forte crescita. Nel 2000 si è partecipato per la prima volta come gruppo al Sentiero 4 luglio dove il solo Melacarne ottiene un risultato positivo mentre il resto non passa il cancello orario posto al Sellero.

Negli anni seguenti sono riusciti a finire la gara il professor Ruspa,il Sergino e Roberto. Per quanto riguarda le gare su strada si è gareggiato al Passatore con risultati ottimi da parte del nostro Italo con performance sotto le 10 ore mentre il resto del gruppo che partecipava stava dentro le 13 ore. Si ringraziano quei volontari che durante la gara hanno fatto assistenza agli atleti in gara seguendoli con la macchina.

Con la crescita dei trail si è frequentato maggiormente la montagne da prima quelle Lecchesi e Lombarde e in seguito quelle Valdostane. In Val d'Aosta si è inizIato a gareggiare con la Ivrea-Mombarone gara di chiusura della stagione sino al 2005 sostituita dalla Como-Valmadrera. Durante la stagione ci si cimentava anche alla Monza-Resegone appuntamento annuale con 3 - 4 squadre. Ogni domenica si partecipava anche a diverse tapasciate che in quegli anni erano molto frequentate. Le Maratone erano alle prime edizioni e la maratona con più presenze era quella di Cesano Boscone seguita da quelle di Roma, Venezia, Salsomaggiore, Reggio Emilia, Torino, Mugello, Firenze, Piacenza .

Nel 2005 si gareggia per la prima volta al Gran Raid del Cromagnon con due diverse distanze da 106 e 50 km. Alla prima gareggiano il professor ruspa e michele con esito positivo concludendo la gara sotto le 21 ore e alla corta italo sergino isaia con buoni risultati.
Nel 2006 alla nuova elezione del presidente sempre rappresentante del gentil sesso " Giuliana " una nuova sfida si presenta con entusiasmo, l'ultra trail du mont blanc
CI si iscrive al sorteggio e viene sorteggiato il professor ruspa e michele soliti pioneri mentre italo isaia sergino non hanno esitato ad iscriversi alla gara da 95 km. Con grande sorpresa il professor ruspa termina la gara anche contro il maltempo che ha afflitto tutta la gara mentre michele si ritira al 100 km. Gli altri atleti sergino italo hanno concluso la gara mentre isaia si è ritirato sulla gara più corta denominata CC.
L'esito di questa gara ha contribuito ad osare di più da parte degli altri componenti il gruppo che nel frattempo si era allargato a 30 atleti circa,tanto da ri iscriversi al'UTMB terminando la gara tra questi michele,italo e sergino.Con il maggior numero di gare che ogni anno vengono proposte segnaliamo li gran trai Valdigne dove non abbiamo saltato un edizione. Segnaliamo anche la partecipazione nel 2008 al gran trail dei templiers in francia dove ci siamo difesi con 6 atleti su 8 arrivati in fondo.

Nel 2009 si crea un campionato invernale partecipando alla gara winter trail dove Enzino e la Sonia si guadagnano sul campo il titolo di campione d'inverno. Segnaliamo anche da parte del Fabrizio la partecipazione alla maratona de mont blanc con ottimi risultati.
Per quanto riguarda la strada continuano le partecipazioni a maratone e mezze maratonecon frequenza a volte settimanale con buoni risultati di gruppo.

Imprese extrasportive segnaliamo la scalata al MONTE ROSA da parte dell'enzino e isaia e la scalata al MONTE BIANCO da parte dell'enzino e robertino e Andrea.
Inoltre nel 2009 una spedizione nel NEPAL ai piedi dell'everest alla piramide da parte di michele, italo,sergino, corrado, isaia, robertino.
Due anni dopo ripetuta dall'isaia, corrado,sergino e sonia con grande soddisfazione

Dopo la maratona di milano del 2009 Fabrizio stufo della superficialità dei milanesi verso lo sport ,con un'iniziativa ha invitato tutti i runners alla domenica mattina a correre nel centro di milano per educare le persone a rispettare chi fa sport. L'evoluzione della stessa ha generato un gruppo chiamato podisti di marte tutt'ora in grande evoluzione.
Nel frattempo si è cambiato il presidente dalla giuliana al corrado per la sua esperienza e generosità con la vice presidenza assegnata al claudio.

Nel 2010 è nato il trail più lungo e più duro del mondo in val d'aosta denominato tor des geants al quale il professor ruspa con coraggio si iscrive. Purtroppo con grande dispiacere a 20 km dall'arrivo il ritiro per problemi fisici dopo 313 km e 24000 metri di dislivello positivo.
Nell'anno seguente partecipa il sergino arrivando all'arrivo dopo 142 ore di gara grande prestazione complimenti. Lo stesso risultato lo ripeterà nel 2013 assieme all'enzino - andrea -robertino i nostri 4 giganti tantissimi complimenti dal professor ruspa.

Questo racconto vuole ringraziare tutti gli atleti del gruppo che in questi anni hanno tenuto alto il nome del gruppo ed anche quelli che non sono riusciti a terminare le gare,perché l'importante è partecipare alle gare con uno spirito di libertà serenità e divertimento.

                     
 Complimenti a tutti
                                                                                            Presidente
                                                    
                                                                                           Beolchi Giancarlo








 
Torna ai contenuti | Torna al menu